FUTON TORINO PRODUTTORI MATERASSI FUTON


YOGA WHEEL

(Codice: YOGWH1)
40,00 EUR
In Stock
(81 prodotto/i in stock)
Aggiungere al carrello
                      

Peso: kg. 1,4
Misure: diametro cm. 34; altezza cm. 14
Sicurezza: resistenza fino a kg. 200; non adatto a bambini di eta' inferiore ai 10 anni

La Yoga Wheel era, fino a qualche anno fa, un oggetto piuttosto insolito nelle pratiche di yoga.
Non è altro che una ruota (dall’inglese "wheel” appunto) che può essere di varie dimensioni e
materiali ed è molto resistente. Io lo trovo un oggetto molto utile e mi piace soprattutto per la
sua versatilità. Può infatti essere utilizzato a diversi livelli di pratica e per scopi differenti.
Personalmente dedico sempre una parte della lezione ad alcuni esercizi svolti con il suo supporto
e questo sembra piacere molto a chi frequenta i miei corsi.

Dino quindi mi ha proposto di provare la Yoga Wheel che vende la sua ditta, per avere un mio
parere. Pensavo fosse simile alla mia, che è una semplice ruota di plastica rivestita di materiale
gommoso; immaginavo che quella di Dino potesse essere un po’ più larga o fatta con un materiale
leggermente diverso. Invece quando l’ho vista son rimasta sbalordita, perché la sua ruota ha un
rivestimento molto particolare: il materiale che la ricopre ha delle sporgenze simili a tante punte
gommose. Ovviamente ho voluto provarla subito, per capire in che cosa si differenziasse dalla mia.

 

Il primo esercizio è stato il mezzo arco, ovvero uno degli esercizi propedeutici per arrivare a
Urdhva Danurasana (la posizione dell’Arco verso l’alto). Nel mezzo arco ci si siede a terra con le
gambe piegate ed i talloni il più vicino possibile ai glutei; si posiziona la Yoga Wheel contro la schiena
e spingendo a terra con i piedi la si fa rotolare indietro, mentre la nostra schiena si appoggia su di essa.
Si ottengono così un allungamento intenso di tutta la colonna vertebrale e una profonda apertura
della zona scapolare. Spostando il bacino avanti e indietro si scivola con la schiena sulla ruota e
le sporgenze della Yoga Wheel effettuano una pressione dolce e piacevole, stimolando la
microcircolazione delle zone con cui entrano in contatto e lasciando una sensazione di
freschezza e rigenerazione.
Avendola trovata molto interessante, ho voluto sperimentarla anche in altri esercizi, per capire
se questo rivestimento "bitorzoluto” potesse dare fastidio o fosse addirittura più efficace rispetto
a una superficie liscia.

L’ho quindi usata come supporto per le mani in alcuni esercizi di apertura delle spalle; come
supporto dei piedi nelle tenute che sono molto utili per riuscire ad eseguire correttamente
Chaturanga Dandasana; l’ho usata inoltre come appoggio per le gambe in diversi esercizi di
estensione simili a Virahbadrasana; infine, bloccandola contro il muro, come supporto della mia testa nell’esecuzione della verticale.

In tutti questi esercizi più o meno semplici ed eseguibili a diversi livelli di intensità,
la Yoga Wheel "bitorzoluta” ha offerto un supporto stabile con un grip decisamente elevato,
senza dimenticare gli effetti benefici per la microcircolazione.

 Insomma, uno strumento utile per diversificare e arricchire una pratica quotidiana di yoga
e lavorare su esercizi specifici, in modo da incrementare la propria scioltezza!

 

Roberta Panebianco

Operatrice Shiatsu

Praticante di yoga con la passione per l’insegnamento